Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

I telefoni 4G sono arrivati, ma i consumatori statunitensi sono pronti?

2 minuti di lettura | Gennaio 2011

Don Kellogg, Senior Manager, Ricerca e Approfondimenti, Telecom

È difficile accendere la televisione negli Stati Uniti e non vedere uno spot di un operatore wireless che pubblicizza la sua nuova rete 4G.

Ma quanto i consumatori comprendono il 4G e i suoi vantaggi? Tutta questa pubblicità sta dando i suoi frutti per i vettori di telefonia mobile desiderosi di attirare i consumatori statunitensi?

La Nielsen Company ha recentemente condotto un sondaggio su oltre 2.100 adulti statunitensi per valutare la consapevolezza e la percezione del 4G da parte dei consumatori e le intenzioni di acquisto. Che cosa hanno imparato i consumatori guardando la pubblicità del 4G e che cosa ci vorrà per motivarli all'acquisto?

Definizione di 4G

Le campagne pubblicitarie aggressive dei vettori di telefonia mobile hanno avuto successo nell'aumentare la consapevolezza del 4G, ma potrebbe esserci ancora molta strada da fare in termini di educazione sui vantaggi del 4G. Circa un consumatore wireless su cinque non è a conoscenza del 4G e dei restanti quattro che ne hanno sentito parlare, solo due affermano di comprenderlo. Ciò non sorprende, poiché in questo caso la confusione dei consumatori rispecchia quella del settore.

Fino a poco tempo fa la definizione ufficiale di 4G dell'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU) era uno standard che nessun operatore statunitense rispettava. In seguito a pressioni, l'UIT ha rivisto la definizione di 4G includendo qualsiasi tecnologia che costituisse un "miglioramento significativo" rispetto al 3G. In base a questa definizione, tutte e tre le tecnologie 4G statunitensi sono ora qualificate (WiMAX, LTE e HSPA+).

Consapevolezza e comprensione del 4G

Alla richiesta di definire il 4G, il 54% degli intervistati ha scelto la definizione originale dell'ITU: velocità dei dati mobili superiore a 100 MBit/s, anche se attualmente nessun operatore a livello mondiale raggiunge velocità così elevate. Da notare anche che il 27% degli intervistati ha pensato che l'iPhone 4 fosse 4G (non lo è), probabilmente a causa delle convenzioni di denominazione degli ultimi dispositivi iPhone: iPhone 3G, iPhone 3GS e iPhone 4. Inoltre, alcuni intervistati hanno scelto definizioni leggermente ambigue di 4G: ad esempio, molti dei nuovi telefoni Android di T-Mobile sono HSPA+ (il MyTouch 4G e il G2), ma non tutti i nuovi telefoni Android di T-Mobile sono HSPA+.

Definizione di 4G

Nonostante la confusione su cosa si intende per 4G, quasi 3 consumatori su 10 intervistati hanno dichiarato di avere intenzione di acquistare un dispositivo 4G entro i prossimi 12 mesi. Anche se non ci sono ancora dati che indichino quanti di questi abbonati acquisteranno effettivamente un dispositivo 4G nel corso del prossimo anno, un nuovo dispositivo è a portata di contratto.

Consumatori che intendono acquistare un dispositivo 4G nei prossimi 12 mesi