Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Amici e nemici Perché aggiungiamo e rimuoviamo amici su Facebook

1 minuto di lettura | Dicembre 2011

Amichevoli o non amichevoli, questa è la domanda. Una nuova ricerca di NM Incite, una società di Nielsen McKinsey, rivela che sono innumerevoli i fattori che aiutano gli utenti di Facebook a decidere se aggiungere un amico o eliminare qualcuno dall'ovile, anche se il fatto di conoscere qualcuno nella vita reale è la ragione principale citata per l'amicizia (82%) e i commenti offensivi sono il motivo principale per cui qualcuno viene cacciato (55%).

Le ricerche suggeriscono che le interazioni nel mondo reale favoriscono le amicizie online. Nel frattempo, i commenti orientati alla vendita e deprimenti contribuiscono a far allontanare gli amici. Anche il galateo di Facebook gioca un ruolo importante: aggiornare troppo spesso, troppo poco o avere troppi amici è un problema per alcuni utenti di Facebook.

Anche l'attività sui social media gioca un ruolo in queste decisioni, in quanto la ricerca indica che gli uomini sono più propensi a usare i social media per la carriera/il networking e gli appuntamenti, mentre le donne usano i social media per uno sfogo creativo, per ottenere coupon/promozioni o per dare feedback positivi. Gli uomini aggiungono più amici in base alle reti di lavoro o all'attrattiva fisica, mentre le donne sono più propense ad aggiungere amici in base alla conoscenza di una persona nella vita reale o a rimuoverla a causa di commenti offensivi.

Di seguito è riportata un'infografica che illustra i vari motivi per cui si aggiungono o rimuovono gli amici di Facebook e una ripartizione dell'attività sui social media:

*Metodologia: NM Incite, Indagine sullo stato dei social media (aprile 2011). L'indagine "State of Social Media Survey" di NM Incite si basa su un campione rappresentativo di 1.865 utenti adulti (18+) dei social media, reclutati dal Nielsen Online Panel per partecipare a un sondaggio online. Per "utente dei social media" si intende chi partecipa, parla e fa networking online attraverso varie piattaforme per condividere informazioni e risorse. Ciò include forum su Internet, blog, Facebook, Twitter, condivisione di video, valutazione dei consumatori e altri siti web di social networking. Il sondaggio è stato condotto dal 31 marzo al 14 aprile.