Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

L'8%: Liberare il potere della pubblicità multipiattaforma

2 minuti di lettura | Maggio 2014

Oggi la TV tradizionale fa ancora la parte del leone nella visione dei video, e probabilmente continuerà a farlo per un bel po', ma la crescita è affidata all'online e al mobile. Dal quarto trimestre 2012 al quarto trimestre 2013, le ore trascorse dai consumatori a guardare video online sono aumentate del 30%. Se gestiti insieme, la TV e il digitale hanno il potenziale di produrre un impatto reale per gli inserzionisti, consentendo loro di massimizzare i clienti raggiunti e/o di rafforzare il messaggio chiave attraverso gli schermi.

Non sorprende che gli inserzionisti ritengano che l'integrazione delle campagne su più schermi sia importante e lo diventerà sempre di più, ma l'efficacia di queste campagne nel massimizzare i risultati è stata contrastante. In particolare, una recente analisi di 45 campagne misurate da Nielsen Cross-Platform Campaign Ratings ha rilevato che la stragrande maggioranza delle campagne televisive e online "integrate" degli inserzionisti non ha ottenuto risultati migliori rispetto a quelli ottenuti se la pubblicità televisiva e online fosse stata pianificata separatamente.

In media, queste campagne integrate hanno raggiunto solo il 7,6% del pubblico previsto sia in TV che online. Questo risultato è poco diverso dalla duplicazione del tutto casuale (7,0%) che gli inserzionisti potrebbero aspettarsi se avessero pianificato la campagna per ogni schermo in modo indipendente. Ciò evidenzia una vera e propria opportunità mancata.

Le ricerche Nielsen dimostrano che, con un'attenta pianificazione ed esecuzione basata su un'identificazione più precisa del pubblico televisivo e online desiderato, gli operatori di marketing possono generare una portata mediamente superiore dell'8%, o ottenere una frequenza significativamente più elevata, senza spendere di più o modificare il loro mix di spesa.

Il ritorno sull'investimento è la priorità principale di ogni marketer per la spesa pubblicitaria, e le aziende dovrebbero muoversi rapidamente per padroneggiare la capacità di sfruttare tutte le sinergie disponibili tra i media. Coloro che riusciranno a decifrare il codice della pubblicità multipiattaforma più rapidamente costruiranno una base di esperienza che fornirà un vantaggio significativo sui loro concorrenti, guadagnando al tempo stesso il massimo ritorno possibile sui loro dollari pubblicitari.

Per ulteriori approfondimenti su questo tema, fare clic qui per leggere l'edizione più recente della serie What's Next di Nielsen, "Unleashing the Power of Cross-Platform Advertising".