Passa al contenuto
Approfondimenti > Sport e giochi

Per gli appassionati di musica, l'estate è tutta un palcoscenico

3 minuti di lettura | Aprile 2015

Per la maggior parte di noi, il Memorial Day segna ufficiosamente l'inizio dell'estate. Per gli appassionati di musica, l'estate inizia con l'avvio della stagione dei festival musicali. Con il SXSW il mese scorso e il Coachella questo mese, la stagione 2015 è ben avviata. Ma c'è ancora molto da fare, con il Lollapalooza, l'iHeartRadio Music Festival, il Warped Tour, il CMA Music Festival, l'Ozzfest, il Summerfest, l'Austin City Limits e il Burning Man tra i punti fermi di quest'anno. Con una serie così impressionante di festival ogni anno, chi va a questi grandi eventi e che peso hanno nella dieta complessiva dei fan per il consumo di musica?

Secondo l'Audience Insights Report on Music Festivals di Nielsen, circa 32 milioni di persone partecipano ogni anno ad almeno un festival musicale negli Stati Uniti e quasi la metà (46%) ha un'età compresa tra i 18 e i 34 anni, evidenziando un'enorme opportunità per i marketer di raggiungere l'ambita fascia demografica dei Millennial. Il pubblico dei festival si divide equamente tra uomini (49%) e donne (51%), e i festival sono più popolari tra gli ispanici e gli afroamericani rispetto alla popolazione generale.

Quanto sono impegnati i fan dei festival? Molto. In effetti, la maggior parte è disposta a fare lunghi viaggi per assistere ai propri spettacoli preferiti. In media, percorrono 903 miglia per assistere a un festival, e a volte partecipare a uno solo non è sufficiente. Un terzo dei fan dei festival partecipa a più di un festival all'anno. Inoltre, spendono per la musica più della popolazione generale: una media di 207 dollari per eventi dal vivo, musica digitale e streaming.

Fedeli alla loro natura digitale, i Millennial fan dei festival si affidano alle fonti tecnologiche e sociali per interagire con la musica. Hanno quasi il doppio delle probabilità di utilizzare Facebook per accedere alla musica rispetto alla media degli Stati Uniti. Inoltre, i fan dei festival musicali hanno il 98% di probabilità in più di scoprire nuova musica su Spotify rispetto al consumatore medio. E quando scoprono la musica sui servizi di streaming, tendono ad acquistare più musica digitale rispetto al consumatore americano tipico.

I fan dei festival musicali utilizzano i social media più della media americana. In generale, è più probabile che li usino tre o più volte al giorno e sono particolarmente attivi sui social network durante la partecipazione agli eventi dal vivo. Rispetto alla popolazione generale degli Stati Uniti, mostrano anche maggiori livelli di coinvolgimento con canali di social media come Snap Chat (67% di probabilità di utilizzo), Vine (69% di probabilità) e Tumblr (81% di probabilità).

Metodologia

Abbiamo identificato il profilo utilizzando lo studio Music 360 U.S. di Nielsen. I dati per questo studio sono stati raccolti nei mesi di agosto e settembre 2014 tra 3.805 intervistati totali (2.581 intervistati dopo la ponderazione). Questi dati sono stati poi ponderati in base alla popolazione del censimento degli Stati Uniti in base a età, sesso, razza, istruzione e dimensione del nucleo familiare. Il profilo dei fan dei festival è stato poi costruito utilizzando gli intervistati, all'interno dello studio Music 360, che hanno espresso l'intenzione di partecipare a uno dei 35 festival musicali presi in considerazione (Coachella, SXSW, Electronic Daisy Carnival, Wango Tango, Warped Tour, Jingle Ball, iHeartRadio Music Festival, Burning Man, Spring Awakening Festival, Bonnaroo, Pitchfork, Summerfest, Sasquatch! Mayhem Festival, Newport Folk Festival, Lollapalooza, Electric Zoo, Outside Lands, Rock the Bells, Bumbershoot, Made in America, Austin City Limits, CMJ Marathon, Voodoo Music Experience, OzzFest, Firefly Music Festival, CMA Music Festival, Ultimate Pool Party, Stagecoach, Essence Music Festival, Governor's Ball, Ultra Music Festival, Hangout Music Fest, Country Thunder). Ulteriori comportamenti di Music 360 e i dati di Simmons sono stati poi tabulati rispetto a questo pubblico personalizzato.

it