Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

La stagione televisiva 2015-2016 in rassegna: I più grandi momenti di social tv

3 minuti di lettura | Giugno 2016

Con quasi un miliardo di tweet inviati negli Stati Uniti sulla TV nel 2015, i social media continuano a giocare un ruolo da protagonisti nei salotti dei fan. In questa stagione il pubblico si è riunito su Twitter per discutere del destino dei sopravvissuti all'apocalisse zombie, dare l'addio al Black Mamba durante la sua ultima partita come Laker e commentare i discutibili interessi amorosi di Bachelor. Dalla campagna fittizia per la rielezione di Frank Underwood a una serie di dibattiti per le primarie presidenziali che sembravano più strani della finzione, il popolo americano ha anche preso Twitter per documentare le corse dei topi politici mentre si svolgevano sullo schermo.

Con la risposta online alla TV lineare che raggiunge l'apice quando i programmi vanno in onda in diretta, le reti, le agenzie e gli inserzionisti prestano molta attenzione ai momenti più coinvolgenti e cercano di capitalizzare i programmi social come opportunità per gli inserzionisti di ottenere media guadagnati. Al termine di questa movimentata stagione televisiva, Nielsen ha dato uno sguardo indietro per evidenziare le serie, gli speciali e gli eventi sportivi più seguiti su Twitter negli Stati Uniti dal 31 agosto 2015 al 29 maggio 2016.

LE MIGLIORI SERIE TV SU TWITTER

I fan di "The Walking Dead" si sono riversati su Twitter ogni domenica con un fervore tale da svegliare i morti, almeno dal punto di vista dei social media. Con una media di 435.000 tweet inviati per ogni nuovo episodio, "The Walking Dead" ha raggiunto il primo posto nella nostra classifica delle serie televisive per il terzo anno consecutivo. "Empire" è tornata per una seconda stagione e si è confermata la première più chiacchierata dell'autunno, con 1,3 milioni di tweet inviati negli Stati Uniti sull'episodio.

In questa stagione Netflix ha tenuto prigionieri i fan che hanno visto un presunto assassino cercare di dimostrare la propria innocenza, mentre il reboot della sitcom degli anni '80 "Fuller House" ha registrato 1,3 milioni di Tweet nel primo mese di uscita.

I fan delle competizioni canore hanno trovato la loro voce su Twitter in questa stagione. I fan di "The Voice" della NBC hanno votato su Twitter per salvare il loro concorrente preferito dall'eliminazione, inviando 217.000 tweet alle 20:53 EST durante l'episodio della semifinale in diretta dell'8 dicembre 2015, rendendolo il minuto più twittato per qualsiasi episodio della serie in questa stagione. Ogni settimana, gli autori di Twitter hanno cantato le loro lodi per "La Banda" di Univision, rendendolo il programma in lingua spagnola più twittato negli Stati Uniti in questa stagione.

LE MIGLIORI OFFERTE SPECIALI SU TWITTER

Quest'anno la stagione dei premi ha condiviso i riflettori con i dibattiti delle primarie presidenziali. I GRAMMY, andati in onda sulla CBS, hanno vinto il premio per lo speciale più twittato della stagione, mentre gli Oscar, trasmessi dalla ABC, si sono aggiudicati il primo posto per il maggior numero di persone che hanno twittato su uno speciale, con 1,8 milioni di autori unici. In mezzo al fascino di Hollywood, la politica non è mai stata lontana dalla mente degli americani. Il minuto più twittato della stagione dei dibattiti è stato durante il dibattito democratico della CNN del 13 ottobre 2015, alle 21:50, quando sono stati inviati 33.500 tweet negli Stati Uniti in seguito a un commento di Bernie Sanders sulle e-mail di Hillary Clinton.

I MIGLIORI EVENTI SPORTIVI SU TWITTER

Il Super Bowl ha continuato a guidare la classifica degli eventi sportivi su Twitter, con 16,9 milioni di tweet inviati sul Super Bowl 50 di quest'anno sulla CBS. Anche il minuto televisivo più twittato di un evento sportivo ha avuto luogo durante il Super Bowl, quando sono stati inviati 162.000 tweet nel minuto successivo allo spettacolo dell'intervallo alle 20:44 ET. L'ultima partita di Kobe Bryant nell'NBA è stata un successo social: 1,9 milioni di persone negli Stati Uniti hanno usato Twitter per fare il tifo per la leggenda del basket, che ha segnato 60 punti per vincere la sua ultima partita, andata in onda su ESPN2.

Metodologia

Nielsen Social cattura i tweet rilevanti inviati negli Stati Uniti da tre ore prima a tre ore dopo la trasmissione, ora locale. L'elenco delle serie include la programmazione nuova/live in prima serata e in seconda serata sulle reti broadcast e via cavo nazionali ed esclude i programmi con meno di cinque trasmissioni. Gli eventi sportivi e gli speciali includono la programmazione nuova/live delle reti broadcast e via cavo nazionali in lingua inglese e spagnola. Per gli eventi multicast, le reti sono elencate in ordine alfabetico e le metriche riflettono i Tweets più alti di tutte le reti in onda, contrassegnati da un asterisco. La misurazione OTT include la data di uscita del programma + 30 giorni, riflettendo la somma di tutti i Tweets in quei 31 giorni. A causa della disponibilità dei dati, il monitoraggio di "Making a Murderer" è stato effettuato dal 5 gennaio 2016 al 4 febbraio 2016.

it