Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Il tempo trascorso davanti allo schermo è ancora un passatempo australiano

2 minuti di lettura | Marzo 2018

Gli ultimi dati dell'Australian Video Viewing Report di Regional TAM, OzTAM e Nielsen mostrano che la casa australiana media ha oggi 6,6 schermi su cui consumare contenuti video. Questi schermi comprendono diversi dispositivi, come TV con accesso a Internet, tablet, smartphone e televisori ad alta definizione (HD).

Un maggior numero di dispositivi nelle case e un'ampia scelta di contenuti incoraggiano la "diffusione" su più schermi e stanno cambiando i modelli di visione. La "diffusione" che deriva dall'attività multipiattaforma e multischermo ha avuto un impatto sulla quantità di tempo che le persone trascorrono guardando la TV "tradizionale", cosa particolarmente evidente la sera e durante la visione in diretta.

Tuttavia, la TV broadcast guardata sui televisori di casa rappresenta ancora la maggior parte delle visualizzazioni video. Il rapporto ha rilevato che 19,64 milioni di australiani (l'82,6% della popolazione nei mercati con contatore) hanno guardato la TV broadcast (canali in chiaro e in abbonamento) sui televisori di casa ogni settimana nel quarto trimestre del 2017.

Inoltre, ogni giorno gli australiani trascorrono in media due ore e 27 minuti a guardare la TV in diretta e a riprodurre contenuti televisivi registrati attraverso i loro televisori nell'arco di 28 giorni. Su base mensile, ciò equivale a 74 ore e 58 minuti.

Inoltre, gli australiani di tutte le fasce d'età continuano a guardare la TV. Ad esempio, nell'ultimo trimestre, i giovani tra i 18 e i 24 anni, che sono i maggiori fruitori di contenuti video online, guardavano ancora quasi due terzi (63,1%) della televisione trasmessa settimanalmente. Questa fascia d'età ha inoltre trascorso quasi 22 ore al mese a guardare video tramite desktop, laptop, smartphone o tablet.

In media, nel quarto trimestre del 2017 gli australiani hanno fruito ogni settimana di 347 milioni di minuti di contenuti online delle emittenti su dispositivi connessi. La maggior parte del tempo (258 milioni di minuti) è stata dedicata alla visione di programmi catch-up o on demand, mentre 89 milioni di minuti sono stati spesi per la visione in diretta.

Anche la quantità di contenuti televisivi online delle emittenti continua a crescere: dall'uno al due per cento di tutti i contenuti televisivi trasmessi ogni settimana vengono trasmessi in streaming via Internet.

Scaricate il rapporto completo cliccando sul pulsante blu in cima alla pagina.

Informazioni sul rapporto australiano sulla visione dei video

L'Australian Video Viewing Report, pubblicato trimestralmente, è l'unica ricerca nazionale sulle tendenze della visione di video nelle case australiane attraverso la televisione, i computer e i dispositivi mobili, basata sulle migliori fonti di misurazione disponibili. Il rapporto combina i dati dei panel di ascolto televisivo OzTAM e Regional TAM, i dati di Nielsen Online Ratings, il rapporto Australian Connected Consumers di Nielsen e i dati di OzTAM Video Player Measurement (VPM).