Passa al contenuto
Centro notizie > Premi

Nielsen ottiene il massimo dei voti nello studio sull'inclusione degli ispanici

3 minuti di lettura | Dicembre 2019

In tutti i settori che misuriamo, ci si affida a noi come fonte di verità. Negli Stati Uniti, una verità inesorabile è che la popolazione totale sarà a maggioranza multiculturale entro il 2044. E i consumatori ispanici statunitensi stanno guidando gran parte di questa crescita multiculturale. Per questo motivo, per aiutare i nostri clienti a crescere in un mercato multiculturale, ci impegniamo a promuovere attivamente una cultura del lavoro che faccia crescere e progredire i collaboratori ispanici. 

I nostri sforzi sono stati recentemente riconosciuti dall'Associazione ispanica per la responsabilità aziendale (HACR) nel suo indice annuale di inclusione aziendale (CII), che misura l'inclusione degli ispanici nelle aziende americane. Il CII analizza le politiche e le pratiche delle aziende in una serie di settori su una scala di cinque stelle. Abbiamo ricevuto il massimo delle cinque stelle per le nostre pratiche di assunzione, il che riflette il nostro impegno per lo sviluppo dei nostri dipendenti ispanici.

"I consumatori ispanici stanno espandendo la loro influenza culturale sul mainstream americano e stanno definendo sempre più il significato di essere americani", ha dichiarato Michael Alicea, Chief Human Resources Officer di Nielsen. "Il mandato di Nielsen nei mercati che serviamo è quello di aiutare a quantificare questi cambiamenti, il che significa che è assolutamente essenziale avere tra le nostre fila collaboratori culturalmente capaci di contestualizzare le implicazioni dei cambiamenti demografici per i nostri clienti". 

Sebbene organizzazioni come l'HACR ci aiutino a capire come modellare le nostre politiche sul posto di lavoro per soddisfare le esigenze dei dipendenti ispanici, gran parte della nostra comprensione proviene direttamente dai nostri dipendenti stessi. Il nostro gruppo di risorse per i dipendenti HOLA (Hispanic Organization of Leaders in Action) conduce una serie di iniziative che aumentano il coinvolgimento dei dipendenti, migliorano le politiche sul posto di lavoro e arricchiscono le comunità in cui viviamo e lavoriamo. Proprio quest'anno, i soci HOLA hanno contribuito in modo determinante alla pubblicazione del nostro rapporto 2019 Diverse Intelligence Series sui consumatori Latinx, al sostegno di numerose organizzazioni della comunità ispanica, tra cui la National Hispanic Foundation for the Arts, e alla celebrazione di numerose tappe culturalmente importanti, tra cui il Mese del Patrimonio Ispanico. Inoltre, i nostri membri HOLA sono essenziali per la nostra capacità di trattenere e far progredire i leader ispanici, che sono parametri chiave dell'HACR CII. 

I leader e i collaboratori ispanici hanno la possibilità di promuovere la nostra strategia di Diversità e Inclusione grazie alla leadership di Nielsen, che inizia con David Kenny, il nostro CEO e Chief Diversity Officer. Nel 2019, David si è schierato con coraggio a favore di un censimento del 2020 equo e accurato, del mantenimento del programma Deferred Action for Childhood Arrivals (DACA) e dell'aumento della rappresentanza ispanica nei nostri ranghi, aggiungendo la sua firma a The Hispanic Promise.  

"Poiché misuriamo tutti, abbiamo la responsabilità di garantire che il nostro programma di Diversità e Inclusione si estenda a tutto ciò che facciamo, dal nostro personale ai nostri prodotti", ha dichiarato Jose Luis Guevara, SVP delle Operazioni di Input Globali e Sponsor Esecutivo di HOLA. "Il riconoscimento dell'HACR è un importante segno che siamo sulla strada giusta. Tuttavia, è ancora più importante continuare a puntare sui nostri talenti ispanici per continuare a crescere".

Nella foto in alto: Sam Renovato, Sr. Manager, University Relations and Talent Acquisition, Nielsen, e Lorraine Carrasco, Director, External Affairs, Government Relations and Public Policy, Nielsen, hanno ritirato il premio HACR a nome di Nielsen.

it