Passa al contenuto
Approfondimenti > Sport e giochi

Si consiglia la guida dei genitori: L'ora del film è un divertimento per tutta la famiglia

2 minuti di lettura | Dicembre 2013

Mentre i ragazzi di tutto il Paese chiudono il semestre scolastico invernale, i genitori hanno qualche settimana per sfruttare al meglio il tempo in famiglia senza doversi preoccupare di cose come compiti, orari rigidi per andare a letto e mattine presto. Si può pattinare sul ghiaccio, tagliare gli alberi e divertirsi sulla neve prima che i genitori si rivolgano ai media per occupare il tempo libero. Andare al cinema è una gita popolare per tutta la famiglia e un recente rapporto di Nielsen esamina come le famiglie con bambini di età compresa tra 6 e 11 anni vivono le emozioni del grande schermo.

I genitori riferiscono che i loro figli hanno visto circa sei film al cinema quest'anno, e i bambini ispanici sono i più assidui frequentatori di cinema (con una media di due film e mezzo in più all'anno rispetto alla media). Tra i film visti al cinema, i bambini ne vanno a vedere almeno la metà con entrambi i genitori e con uno dei genitori in tre occasioni su dieci.

file

Secondo i genitori, la metà dei film che i bambini vedono è approvata sia dai genitori che dai figli (49%). I genitori riferiscono che i bambini amano i film d'animazione più di loro stessi (92% di fanship tra i bambini rispetto a solo il 45% dei genitori), ma l'apprezzamento per i film non d'animazione per famiglie è molto più simile tra genitori e figli (51% di fanhip per i bambini e 53% tra i genitori).

Per decidere quale film far vedere ai propri figli, i genitori fanno più spesso riferimento alla classificazione MPAA (64%), seguita dalle recensioni dei critici (44%) e dalla descrizione MPAA più dettagliata (ad esempio, classificazione PG per umorismo grossolano e azione leggera; 41%).

file

Come imparano i ragazzi a conoscere i film? La TV (95%) e i trailer dei film (85%) sono le fonti più importanti, seguite a ruota dai colloqui con i genitori (84%) e con gli amici (77%).

"Andare al cinema è un affare di famiglia e, sebbene siano i genitori a portare i figli al cinema, i bambini hanno una grande voce in capitolo sui film che vogliono vedere", afferma Kathy Benjamin, SVP, Nielsen National Research Group. "I bambini sono i maggiori influenzatori di questo mercato. I risultati di questo rapporto mostrano che i bambini sono più connessi digitalmente che mai, quindi è essenziale essere aggiornati su come e dove entrare in contatto con loro".

Metodologia

Il Nielsen Moviegoing Report è una ricerca sui consumatori condotta principalmente online, con un'aggiunta di persona per raggiungere gli ispanici a maggioranza spagnola. Lo studio è stato condotto nell'arco di tre settimane a partire dal 12 settembre 2013 e ha raccolto il feedback di oltre 3.000 persone residenti negli Stati Uniti di età compresa tra i 12 e i 74 anni e di 600 bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni (che sono stati invitati a partecipare al sondaggio dai genitori e hanno completato il questionario con la supervisione dei genitori).