Passa al contenuto
Approfondimenti > Pubblico

Il Mese della Storia Nera, sovrapposizione del Capodanno lunare, è il momento perfetto per condividere le nostre storie e ascoltare gli altri.

4 minuti di lettura | Patricia Ratulangi, VP, Global Communications - DE&I | Febbraio 2022

Cene di riunione, hot pot, lor hei, visite a Chinatown per assistere alla danza del drago: tutto questo mi viene in mente quando arriva il Capodanno lunare. Festeggiamo con il cibo, sempre, ma anche con la famiglia e cogliendo l'opportunità di condividere le nostre amate celebrazioni con i nostri amici di altre culture. Sebbene i modi in cui oggi celebriamo il Capodanno lunare possano essere diversi rispetto alle celebrazioni del passato, la ricca narrazione culturale che ne è alla base non è andata perduta. 

Il Capodanno lunare è sempre stato un momento di narrazione e celebrazione culturale. Dai piatti sulla tavola alle decorazioni che mettiamo in casa, ci sono sempre storie e significati che sono stati trasmessi di generazione in generazione. Per i genitori come me, è il momento perfetto per condividere le storie del nostro patrimonio culturale con i nostri figli. Mi assicuro sempre di servire il mee suah con le uova sode come simbolo di lunga vita e di nuovi inizi.

Quest'anno, con la resa dei conti razziale nel Paese e l'intersezione tra il Mese della Storia Nera e il Capodanno Lunare a febbraio, è il momento perfetto per condividere le nostre storie e ascoltare quelle degli altri. Per me, la sovrapposizione del Capodanno lunare e del Mese della storia nera è un momento per festeggiare con i membri della comunità blasiana (asiatica nera) e conoscere meglio il loro ricco patrimonio.

Quando penso alla rappresentazione dei blasiani nel cinema e nella televisione, penso a come serie innovative come "Greenleaf" e "Michael Yo: Blasian" hanno messo in primo piano le storie dei neri attraverso commedie e drammi. Penso anche a come reti come Crossings TV (una rete mediatica di proprietà nera che si rivolge alle comunità asiatiche) forniscano programmi in lingua per comunità diverse. Tuttavia, nonostante l'impatto di questi spettacoli e programmi, c'è ancora molto da fare per aumentare la rappresentazione multiculturale e meticcia nei media tradizionali.

Per saperne di più, ho parlato con i costruttori di comunità e narratori blasiani e con il fondatore di Crossings TV, Frank Washington, per esplorare l'importanza della rappresentazione multiculturale e meticcia nei media, e questi creativi usano le loro piattaforme per condividere le loro storie. 

Johnathan Gibbs è il fondatore di The Black & Asian Alliance Network, che lavora per promuovere una comunità che sostenga il superamento del divario. "Quando si pensa a persone come noi, che sono nere e asiatiche, e si pensa che guardando la televisione non si vede nessuno che ci assomigli, sia che si tratti di persone di colore che di persone asiatiche, questa mancanza di rappresentazione fa sì che le persone desiderino essere riconosciute", ha detto Gibbs. 

Gli Stati Uniti sono cambiati notevolmente: nel 2020, il censimento degli Stati Uniti ha riportato che 33,8 milioni di americani si sono identificati come multirazziali, con un aumento del 276% rispetto ai dati registrati nel 2010. Poiché il mondo è sempre più diversificato, è importante che le storie che condividiamo lo seguano. Spero che ci stiamo muovendo nella giusta direzione, dato che l'enfasi sulla rappresentazione autentica nei media continua a crescere. 

"Quando ho iniziato come assistente, mi sono resa conto che non c'erano molte persone di colore in quelle posizioni che prendevano decisioni su storie che avevano bisogno di una rappresentazione autentica", ha dichiarato la direttrice del casting e della voce Ashley Nguyen DeWitt. Nel suo ruolo, aiuta a selezionare e guidare i doppiatori per le animazioni che vediamo sullo schermo. "Essendo in una posizione in cui storicamente non c'è molta diversità nel settore, mi sto impegnando per ispirare altre persone di colore a ricoprire quelle posizioni", ha aggiunto. 

Se costruttori di comunità come DeWitt e Gibbs continuano a lottare per la rappresentanza e l'alleanza, aprono la strada ad altri. "È anche una questione di persone che vengono dietro di noi", ha detto Washington. "Speriamo che quelle porte siano ancora più aperte, in modo che possano attraversarle ed essere accettate per quello che portano in tavola".

Mentre osserviamo sia il Capodanno lunare sia il Mese della Storia Nera, dobbiamo continuare a pensare all'importanza delle storie che condividiamo. Non solo osservando ciascuna di esse nel vuoto, ma anche trovando modi per connettersi e festeggiare insieme. Auguro a tutti un Capodanno lunare sano e prospero! 恭喜发财!

Questo articolo è apparso originariamente su NextShark.