Passa al contenuto
Centro notizie > Eventi

E l'Emmy va a... Nielsen!

2 minuti di lettura | Settembre 2015

Nielsen vince l'Emmy 2015 per la tecnologia di watermarking

Contrariamente a quanto si crede, la corsa annuale agli Emmy non è solo quello che si vede in prima serata o si legge sui tabloid. Infatti, gli Emmy vengono assegnati per le arti creative e l'ingegneria, oltre che per la programmazione televisiva. Per Nielsen, la portata degli Emmy è una benedizione, come dimostra la nostra recente vittoria per le tecnologie steganografiche - qualcosa che sarebbe stato molto più impegnativo se avessimo dovuto competere contro l'apocalisse zombie, i subdoli faccendieri politici e le moderne famiglie di periferia.

Che cos'è la tecnologia steganografica e perché è così importante? La steganografia risale a centinaia di anni fa e si riferisce a dati nascosti all'interno di una normale comunicazione. È fondamentalmente l'arte di inserire informazioni di identificazione impercettibili all'interno dei moderni supporti elettronici. Il watermarking fa parte di questa tecnologia e si riferisce all'inserimento di identificatori impercettibili all'interno di un flusso audio.

Sebbene la tecnologia di misurazione dell'audience di Nielsen non sia nuova, la nostra nuova tecnologia di filigrana NAES VI - che ha vinto l'Emmy - rappresenta un miglioramento significativo in quanto sopravvive alla compressione di Internet. È anche robusta e rilevabile al microfono, il che la rende robusta e durevole per l'era digitale e per le nuove generazioni di dispositivi di misurazione più piccoli. Questo perché è ineguagliabile nella sua capacità di monitorare tutto, dalla visione televisiva tradizionale a quella su Internet, dagli spot pubblicitari agli annunci di servizio pubblico.

Nielsen è nel settore della codifica da anni, dal 1977. In effetti, abbiamo lavorato abbastanza a lungo da aver vinto due Emmy prima di adesso, entrambi nel 2009, per la tecnologia di misurazione dell'audience delle trasmissioni. Oggi, la tecnologia di watermarking di Nielsen è di livello mondiale, unica e pervasiva nel trasportare informazioni di identificazione vitali nelle trasmissioni audio dei programmi televisivi. Un watermark digitale è un identificatore che viene incorporato nella porzione audio del segnale. In questo caso, il watermarking audio ci permette di misurare l'audience e la distribuzione dei contenuti negli ambienti lineari e digitali, compresi i dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Quindi, anche se non avremo l'opportunità di sfilare sul tappeto rosso accanto a personaggi del calibro di Anthony Anderson, Kevin Spacey o Edie Falco, avremo l'onore di ritirare il nostro terzo Emmy al Bellagio di Las Vegas durante un evento altrettanto ricco di star l'8 gennaio 2016.

it