Passa al contenuto
Centro notizie >

Nielsen riporta i risultati del secondo trimestre 2011

7 minuti di lettura | Luglio 2011

Alcune misure non GAAP
Per valutare i risultati delle nostre attività utilizziamo costantemente le seguenti misure finanziarie non GAAP. Riteniamo che la presentazione di queste misure non-GAAP fornisca informazioni utili agli investitori in merito alle tendenze finanziarie e commerciali relative ai nostri risultati operativi e che, quando queste informazioni finanziarie non-GAAP vengono considerate insieme alle nostre informazioni finanziarie GAAP, gli investitori ottengano una comprensione più significativa delle nostre prestazioni operative in corso. Nessuna delle misure non-GAAP presentate deve essere considerata un'alternativa all'utile o alla perdita netta, all'utile o alla perdita operativa, ai flussi di cassa da attività operative, all'indebitamento totale o a qualsiasi altra misura di performance operativa, di liquidità o di indebitamento derivata in conformità ai GAAP. Queste misure non-GAAP hanno importanti limitazioni come strumenti analitici e non devono essere considerate isolatamente o come sostitutive di un'analisi dei nostri risultati secondo i GAAP.

Presentazione a valuta costante
Valutiamo i nostri risultati operativi sia in base ai dati riportati che a valuta costante. La presentazione a valuta costante, che è una misura non GAAP, esclude l'impatto delle fluttuazioni dei tassi di cambio delle valute estere. Riteniamo che la presentazione di informazioni a valuta costante fornisca preziose informazioni supplementari sui nostri risultati operativi, in linea con il modo in cui valutiamo le nostre prestazioni. Calcoliamo le percentuali a valuta costante convertendo i risultati finanziari in valuta locale del periodo precedente in base ai tassi di cambio del periodo corrente e confrontando questi importi rettificati con i risultati riportati nel periodo corrente.

EBITDA rettificato e utile netto rettificato
Definiamo l'EBITDA rettificato come l'utile o la perdita netta derivante dai nostri rendiconti operativi consolidati prima degli interessi attivi e passivi, delle imposte sul reddito, degli ammortamenti, degli oneri di ristrutturazione, degli oneri di svalutazione dell'avviamento e delle attività immateriali, degli oneri di compensazione delle azioni e di altre voci non operative dei nostri rendiconti operativi consolidati, nonché di alcune altre voci considerate insolite o non ricorrenti. L'EBITDA rettificato non è una presentazione conforme ai GAAP e il nostro uso del termine EBITDA rettificato può variare rispetto all'uso di misure con titolo simile da parte di altri nel nostro settore a causa delle potenziali incoerenze nel metodo di calcolo e delle differenze dovute a voci soggette a interpretazione. Utilizziamo l'EBITDA rettificato per misurare in modo coerente le nostre prestazioni da un periodo all'altro sia a livello consolidato che all'interno dei nostri segmenti operativi, per valutare e finanziare i programmi di compensazione degli incentivi e per confrontare i nostri risultati con quelli dei nostri concorrenti.

Definiamo l'utile netto rettificato come l'utile o la perdita del nostro bilancio consolidato prima delle imposte sul reddito, degli ammortamenti associati alle attività materiali e immateriali acquisite, degli oneri di ristrutturazione, delle svalutazioni dell'avviamento e delle attività immateriali, di altre voci non operative del nostro bilancio consolidato e di alcune voci considerate insolite o non ricorrenti, al netto delle imposte sul reddito pagate in contanti. Dall'utile netto rettificato sono esclusi anche gli interessi passivi attribuibili alle obbligazioni subordinate convertibili obbligatorie con scadenza 2013. L'Utile netto rettificato per azione ordinaria presentato su base diluita comprende le potenziali azioni ordinarie associate ai piani di compensazione basati su azioni che potrebbero essere considerate antidiluitive in conformità ai GAAP. L'importo include anche la media ponderata delle azioni ordinarie convertibili associate alle obbligazioni convertibili obbligatorie in base al prezzo medio delle nostre azioni ordinarie durante il periodo.

L'utile netto rettificato e l'utile netto rettificato per azione ordinaria non sono presentazioni fatte in conformità con i GAAP e il nostro uso di questi termini può variare rispetto all'uso di misure analoghe da parte di altri nel nostro settore a causa di potenziali incoerenze nel metodo di calcolo e differenze dovute a elementi soggetti a interpretazione.

La tabella seguente presenta una riconciliazione tra l'utile/(perdita) netto e l'EBITDA rettificato e l'utile netto rettificato e una riconciliazione tra le azioni medie ponderate in circolazione su base GAAP e le azioni con effetto diluitivo in circolazione rispettivamente per i tre e sei mesi conclusi il 30 giugno 2011 e 2010:

Contatti:
Relazioni con gli investitori: Liz Zale, +1 646 654 4593
Relazioni con i media: Kristie Bouryal, +1 646 654 5577

  • Il fatturato del trimestre è cresciuto del 10% a 1.396 milioni di dollari, con un aumento del 5% a valuta costante.
  • L'EBITDA rettificato del trimestre è cresciuto dell'11% a 386 milioni di dollari, con un aumento del 7% a valuta costante.
  • L'utile netto rettificato per il trimestre è aumentato a 155 milioni di dollari da 68 milioni di dollari.

New York, NY - 28 luglio 2011 - Nielsen Holdings N.V. (NYSE: NLSN), leader mondiale nella fornitura di informazioni e analisi su ciò che i consumatori acquistano e guardano, ha annunciato oggi i risultati finanziari per il secondo trimestre chiuso al 30 giugno 2011.

"I risultati del secondo trimestre di Nielsen riflettono una solida performance operativa e finanziaria in tutta l'azienda", ha dichiarato David Calhoun, Chief Executive Officer di Nielsen. "Continuiamo a registrare una crescita robusta, trainata dai nostri investimenti nei mercati in via di sviluppo, e siamo soddisfatti dei progressi compiuti nelle iniziative chiave che vanno a vantaggio dei nostri clienti e che arricchiscono la nostra comprensione di ciò che i consumatori acquistano e guardano su base globale".

Risultati operativi del secondo trimestre 2011
I ricavi del secondo trimestre sono aumentati del 10% a 1.396 milioni di dollari, o del 5% a valuta costante, rispetto al secondo trimestre del 2010. Questi aumenti sono stati trainati da un incremento del 14% nel nostro segmento Buy (7% a valuta costante) e da un aumento del 4% nel nostro segmento Watch (1% a valuta costante). I ricavi del segmento Expositions sono rimasti invariati rispetto all'anno precedente.

L'EBITDA rettificato del secondo trimestre è aumentato dell'11% a 386 milioni di dollari, o del 7% a valuta costante rispetto al secondo trimestre del 2010. L'utile netto del secondo trimestre è stato di 69 milioni di dollari rispetto ai 74 milioni di dollari del secondo trimestre del 2010. L'utile netto rettificato del secondo trimestre è aumentato a 155 milioni di dollari rispetto ai 68 milioni di dollari del secondo trimestre del 2010.

Risultati operativi del primo semestre 2011
I ricavi del primo semestre 2011 sono aumentati del 9%, raggiungendo i 2.698 milioni di dollari, o del 6% a valuta costante, rispetto al primo semestre 2010. Questi aumenti sono stati trainati da un incremento del 12% nel nostro segmento Acquisti (8% a valuta costante), un aumento del 5% nel nostro segmento Orologi (3% a valuta costante) e un aumento dell'8% nel nostro segmento Esposizioni.

L'EBITDA rettificato per il primo semestre del 2011 è aumentato dell'11% a 706 milioni di dollari, o dell'8% a valuta costante rispetto al primo semestre del 2010. La perdita netta per il primo semestre del 2011 è stata di 112 milioni di dollari, rispetto all'utile netto di 117 milioni di dollari del primo semestre del 2010. I risultati del primo semestre 2011 comprendono oneri associati all'IPO per 206 milioni di dollari, al netto di imposte per 127 milioni di dollari. L'utile netto rettificato per il primo semestre del 2011 è aumentato a 219 milioni di dollari rispetto agli 84 milioni di dollari del primo semestre del 2010.

Posizione finanziaria
Al 30 giugno 2011, la liquidità era di 374 milioni di dollari e il debito lordo di 6.900 milioni di dollari, escluse le obbligazioni subordinate convertibili obbligatorie di 288 milioni di dollari con scadenza 2013. Alla fine del secondo trimestre il debito netto era di 6.526 milioni di dollari e il nostro rapporto di leva finanziaria netta era di 4,4x. Le spese in conto capitale sono state di 142 milioni di dollari nel primo semestre del 2011, rispetto ai 146 milioni di dollari del periodo precedente.

Conferenza telefonica e webcast
Nielsen terrà una conferenza telefonica per discutere i risultati del secondo trimestre alle ore 8:00, ora orientale degli Stati Uniti (ET), il 28 luglio 2011. La teleconferenza sarà trasmessa in diretta web all'indirizzo https://ir.nielsen.com e un archivio sarà disponibile sul sito web dopo la teleconferenza. Sul sito web delle Relazioni con gli Investitori sarà pubblicata una presentazione che fornirà informazioni sintetiche sulla telefonata.

Dichiarazioni previsionali
Questo comunicato stampa contiene informazioni che potrebbero costituire dichiarazioni previsionali rilasciate ai sensi della disposizione Safe Harbor del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Queste affermazioni possono essere identificate da parole come "sarà", "si aspetta", "dovrebbe", "potrebbe", "dovrà" ed espressioni simili. Queste dichiarazioni sono soggette a rischi e incertezze e i risultati e gli eventi effettivi potrebbero differire materialmente da quanto attualmente previsto. I fattori che le determinano possono includere, senza limitazioni, le condizioni economiche generali, le condizioni dei mercati in cui Nielsen opera, il comportamento dei clienti, dei fornitori e dei concorrenti, gli sviluppi tecnologici, nonché le norme legali e regolamentari che influenzano l'attività di Nielsen e i fattori di rischio specifici discussi in altri comunicati e documenti pubblici della Società (compresi i documenti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission). Questo elenco di fattori non intende essere esaustivo. Tali dichiarazioni previsionali si riferiscono solo alla data del presente comunicato stampa e non ci assumiamo alcun obbligo di aggiornare qualsiasi dichiarazione previsionale scritta o orale fatta da noi o per nostro conto a seguito di nuove informazioni, eventi futuri o altri fattori.

Informazioni su Nielsen
Nielsen Holdings N.V. (NYSE: NLSN) è un'azienda globale di informazioni e misurazioni con posizioni di leadership nel marketing e nelle informazioni sui consumatori, nella misurazione della televisione e di altri media, nell'intelligence online, nella misurazione dei dispositivi mobili, nelle fiere e nelle proprietà correlate. Nielsen è presente in circa 100 Paesi, con sedi a New York, negli Stati Uniti, e a Diemen, nei Paesi Bassi. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.nielsen.com.

Risultati operativi (tre e sei mesi al 30 giugno 2011 e 2010)

La tabella seguente riporta, per i periodi indicati, gli importi inclusi nel nostro Bilancio consolidato sintetico: