Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Marketing per la donna moderna: Sfruttare la donna australiana multischermo e multitasking

4 minute read | Lillian Zrim, Associate Director, Marketing Effectiveness & Cross Platform Insights, Nielsen | luglio 2015
{“order”:3,”name”:”subheader”,”attributes”:{“backgroundcolor”:”000000″,”imageAligment”:”left”,”linkTarget”:”_self”,”pagePath”:”/content/corporate/au/en/insights”,”title”:”Insights”,”titlecolor”:”A8AABA”,”sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/subpageheader”},”children”:null}

Storicamente, sono stati soprattutto gli uomini a guidare l'adozione della tecnologia; tuttavia, oggi è la donna moderna a guidare il consumo sui dispositivi emergenti e a guidare la carica digitale in alcuni settori.

Le donne connesse sanno esattamente come sfruttare la tecnologia e navigare nel panorama digitale per soddisfare le loro esigenze e i loro desideri, e vogliono che i marchi parlino loro in un modo che abbia senso nel loro mondo. Comprendere i loro modelli di comportamento e le loro preferenze in fatto di dispositivi e piattaforme offre ai marchi una migliore opportunità di raggiungere, coinvolgere e influenzare questo potente gruppo demografico.

Nel giugno 2015, le donne online erano nove milioni, pari al 51% dell'intera popolazione online. Le donne sono più propense degli uomini a impegnarsi online: più della metà (57%) sfoglia regolarmente i profili e li condivide più degli uomini. Ora più che mai, i marchi e gli inserzionisti devono capire come, quando e dove coinvolgere una donna australiana multitasking, socievole e digitalmente sicura di sé.

L'ultima edizione dell'Australia Connected Consumer Report indica una vera e propria tenacia da parte delle donne nel rimanere connesse attraverso molti dispositivi, con una tendenza verso i cellulari e i tablet per la portabilità e la comodità. Il rapporto evidenzia chiari picchi di coinvolgimento durante la giornata, nonché un forte appetito per i contenuti televisivi forniti sia da fonti tradizionali che online.

Amanti della telefonia mobile

Le donne australiane sono ferocemente legate al proprio telefono cellulare, che utilizzano per guardare e ascoltare contenuti, per rimanere attive sui social media e per condividere su queste piattaforme. Il possesso di smartphone è alla pari tra i due sessi. Tuttavia, mentre gli uomini trascorrono più tempo online ogni settimana rispetto alle donne in generale, la quota di tempo che le donne dedicano all'accesso a Internet tramite i loro smartphone supera di gran lunga le loro controparti maschili.

Multi-tasker dei media

È risaputo che le donne sono esperte di multi-tasking. Questo si nota anche nelle loro abitudini di consumo dei media, con tre donne su cinque (60%) che guardano contemporaneamente la TV e utilizzano Internet ogni giorno o quasi (rispetto al 56% degli uomini). Le donne sono solite guardare in multischermo tra le 18.00 e le 22.00, offrendo un'opportunità perfetta per i marchi di coinvolgerle in modo significativo attraverso i media televisivi e online.

I computer portatili, i telefoni cellulari e i tablet sono "secondi schermi" fondamentali per le donne e, in effetti, oggi le donne hanno una probabilità leggermente maggiore di possedere un dispositivo tablet rispetto agli uomini, una tendenza che si è invertita per la prima volta lo scorso anno.

Farfalle sociali

Il cellulare è un alveare di attività per le donne, che sono più propense a utilizzare regolarmente le app di comunicazione e sociali, mentre gli uomini sono più propensi a utilizzare le app di shopping e commerciali.

I social media sono anche un luogo chiave per il coinvolgimento delle donne, che amano condividere e discutere sulle piattaforme sociali. Le donne sono molto più propense degli uomini a sfogliare regolarmente i profili dei social media (57% femmine contro 46% maschi con frequenza settimanale o superiore) e a utilizzare i pulsanti di "condivisione" per condividere i contenuti (23% femmine contro 20% maschi con frequenza settimanale o superiore). Le donne e gli uomini hanno la stessa probabilità di entrare in contatto con i marchi e le aziende attraverso i social media, evidenziando l'attrattiva dei social per tutti. Da notare che le donne sono più attive su Facebook, Instagram e Pinterest e che, mentre Facebook è ancora la piattaforma sociale dominante tra gli uomini australiani, essi la integrano con YouTube, Google+ e LinkedIn. Uomini e donne sono alla pari quando si tratta di Twitter. La popolarità dei social media tra le donne e il loro chiaro inserimento nel repertorio quotidiano evidenziano una chiara opportunità per i marchi di utilizzare queste piattaforme come veicolo per coinvolgere, fidelizzare e tenere alta l'attenzione.

Leader tecnologici

Gli indossabili sono sempre più attraenti anche per la popolazione femminile, con un possesso complessivo leggermente superiore a quello degli uomini. Il Samsung Galaxy Gear e il Sony Smartwatch sono i marchi più popolari tra entrambi i sessi; tuttavia, il FitBit è molto più popolare tra le donne, mentre i maschi tendono più verso il Nike Fuelband. Gli indossabili subiranno sicuramente un'impennata con l'introduzione dell'AppleWatch e il ruolo che i contenuti dei marchi giocheranno nella tecnologia indossabile diventerà sempre più importante nel corso del 2016.

Nonostante il passaggio alle nuove tecnologie, i media tradizionali rimangono importanti: il 91% delle donne guarda ancora regolarmente i contenuti televisivi attraverso la TV tradizionale (percentuale leggermente superiore a quella degli uomini), mentre gli uomini sono più propensi delle donne a guardare video on demand (71% settimanalmente contro il 62% delle donne). Gli uomini sono anche più propensi a procurarsi video on demand attraverso servizi in abbonamento come Netflix e reti di pirateria, mentre le donne sono più propense degli uomini a guardare video on demand attraverso i servizi di catch-up offerti dalle emittenti locali.

Informazioni sul Rapporto Nielsen sui consumatori connessi in Australia, 2015Il Rapporto Nielsen sui consumatori connessi in Australia 2015 è uno strumento unico nel settore per guidare la strategia di marketing e media della vostra azienda in linea con i consumatori connessi di oggi. Gli approfondimenti e i set di dati completi offrono alla vostra azienda una capacità unica di identificare i segmenti di pubblico principali e di approfondire il consumo di contenuti su dispositivi e multipiattaforma, i comportamenti e le influenze di acquisto e il modo in cui interagiscono con i marchi. 

Disporre di oltre 17 anni di dati storici provenienti dal rapporto annuale Nielsen sui consumatori connessi in Australia vi permette di vedere come sono cambiate le tendenze e di prevedere cosa c'è dietro l'angolo, in modo da poter cogliere e massimizzare le opportunità di questo consumatore sempre più connesso.

Cliccate qui per saperne di più su come acquistare il rapporto.